Home

PostHeaderIcon Il Sogno di Angela

Il Sogno di AngelaIl Sogno di Angela

A Capo Nord con la Renault 4

"6 agosto 2014
NORDKAPP
Inseguo questo sogno da più di 30 anni.
A 20 anni avevo la Renault 4
ma non potevo permettermelo,
a 30 anni non avevo più la Renault 4
e potevo permattermelo,
Adesso finalmente ci sono riuscita,
sono arrivata a Capo Nord in Renault 4.
Mai rinunciare hai propri sogni.
Felici e soddisfatti."

Angela Pagot

NordKapp con Johnny

Tanto per prenderla alla lontana, il 21 febbraio del 2013, in una fredda giornata d’inverno , dal quel di Correggio è partita, destinazione garage sottostante casa mia, la seconda Renault 4 della mia vita: Johnny II, Testa Quedra, per i più intimi, date le sue origini reggiane...

Era destino: due capoccioni ostinati non potevano, alla lunga, che incontrarsi.

Proprio quella sera ho guardato mio marito ed ho annunciato:

“adesso che ho di nuovo la R4 mi tocca andare a Capo Nord”.

Essendo un uomo portato all’ordine, pensò subito fossi in preda ad un “delirio R4ista” e, più che altro, si preoccupò degli effetti immediati di una siffatta patologia sulla vita di coppia.

Mai sottovalutare qualcuno accessoriato di 4ella ….

Così tanto per sondare il terreno, dopo qualche tempo buttai lì sul forum l’idea del NordKapp,   un guru , “il Guru”, mi indirizzo’ scherzosamente una battuta, del tipo “chiacchere e distintivo, come la tua amica Zanna Isca”.

Mai provocare una Testa Quedra….

Arriviamo al luglio scorso, Johnny II inizia i suoi check-up dal mio meccanico di fiducia, esce perfettamente revisionato, come una super model da una SPA VIP.

22 luglio 2014 cambio olio e filtro motore,

24 luglio 2014 cambio corda e frizione completa,

venerdì 25 luglio 2014 ore 16.00 timbro l’uscita al lavoro da adesso sono ufficialmente in ferie,

ore 16.30 montaggio portapacchi e relativo ‘sarcofago’ portabagagli, valigetta attrezzi emergenze, due cambi vestiti ogni membro dell’equipaggio in due valige, antipiretici, antiinfiammatori, antibiotici, antizanzare, anti-jella e ogni anti necessario per questa avventura.

Nel frattempo il Dalla Spada (mio marito), nel tentativo di tutelare la prole, tenta di dissuadermi, minaccia di rivolgersi al telefono azzurro, alla lega del viandante, all’ACI, l’Accademia della Crusca, di farmi ritirare la patente, sguinzagliarmi dietro l’Interpol , il Club del Cucchiaio d’Argento, la lega delle brave massaie, requisirmi il Tom Tom, bloccarmi le carte di credito.

1395410 nNulla da fare, il 26 luglio all’alba apro le finestre e vedo che la via è sgombra.

Si fa un summit veloce per organizzare l’equipaggio:

Pilota: Angela

Navigatore : Tommaso

Portafortuna: Alice

Factotum: Zia Paola

Ore 10,20 il team è pronto e concentrato, tutti e tutto sono carichi e caricati.

Si parte, senza prenotazioni ma con una meta ben chiara, anche sino a quel momento nessuno l’aveva mai pronunciata ad alta voce. Tommaso programma il navigatore, il momento è solenne, digita sul video “destinazione:N O R D K A P P ”.

Si parte con i migliori propositi attraverso Austria e Germania ma , influenzata dalla mia scarsa indole teutonica, il navigatore si mette a dare i numeri e ci catapulta in mezzo alle campagne dalle parti di Ratisbona.

Attraversati paesi minuscoli, dei quali non abbiamo la minima idea, ma che immantinente ribattezziamo “Culandialand” ( chiariamoci: per significare un posto in capo al mondo…), veniamo messi alla porta da

una serie di Frau tedesche, che non intendono minimamente darci una camera per la notte, approdiamo in un hotel dove passiamo la notte.
SAM 0375

 

Sveglia all’alba, ci giochiamo l’unica prenotazione della quale siamo in possesso: traghetto   Rostock/Trelleborg.

597915861 n

Durante il percorso in nave al gruppo si unisce Benny , una renna di pezza extra large, che ci guarderà le spalle per tutto il viaggio e che paparazzeremo spesso.

44642105696 nDopo sette ore siamo in Svezia. Visti i 30 gradi di temperatura iniziamo a preoccuparci, forse nella fretta abbiamo sbagliato destinazione? La prima delle onnipresenti IKEA ci rincuora, tutto ok per il momento.

In seguito puntiamo su Oslo e da lì iniziamo a cabotare i fiordi, dove l’aspro e il dolce, il 4463654617 nmare e la neve, i gabbiani e le renne, la roccia e i prati, il blu e il verde, il vento ed il sole si confondono. Sino a farti perdere la testa.

Approdiamo alle Lofoten, per vedere se il Maelstrom di Edgar Allan Poe esiste o no. Rimaniamo estasiati dal paesaggio libero, di colline, montagne e acque, che si stempera nella luce di quello che è un anticipo del sole di mezzanotte.

481485851061408 nLa luminosità non ti da tregua. E’ incessante. Un chiarore netto che si protrae per tutta la notte e che diventa rosso, violetto, di un arancio HareKrishna all’alba, e subito dopo tornare tagliente e trasparente come quarzo ialino.

Non dormi mai, perché il tuo metabolismo è ubriaco di luce e affamato di sogni.

8210264877 nQuando attraversi il Circolo Polare significa che non stai più scherzando,   è al Nord che vuoi andare, vuoi stanare il tuo sogno,   proprio lì,   dove la terra finisce.

Ci abbiamo messo quasi una settimana per attaccare la salita al Nord Kapp, l’ultima decina di chilometri ti sfianca. Tocca fermarci alcune volte per lasciar passare branchi di renne, che con flemma britannica , non capiscono la tua bramosia.8671811978765 n

L’attesa ed il dislivello del 10 % mandano Johnny II in ebollizione, altra sosta, se avesse potuto parlare scommetto che avrebbe sbottato: “ma porko boia, mika siam venuti qua a lucidare gli elmi ai vichinghi”!!!!!!

Noi ci guardiamo seri e ci sentiamo un po’, da improbabili viaggiatori quali eravamo, come i Blues Brothers e, quando il gioco si fa duro, non ci tiriamo indietro neanche noi.

892494913213870 nLa Finisterre del Nord è uno stato della mente. C’è gente che ci arriva in qualunque modo, un disabile dalla Finlandia in carrozzella, ragazzi inglesi a piedi, gruppi di ciclisti, turisti in pullman gran turismo, trucidi bikers solitari che, arrivati li, sorridono come bambini.

Chi arriva sino al Kapp, ha una luce diversa nei occhi.

Scendendo, vorresti andare giù in folle e, come un folle, urlare al mondo che ci sei stato, che sei arrivato sino a lì , che se ci credi, hai coraggio, rabbia e pazzia ce la puoi fare.

Al ritorno passiamo per il nord della Finlandia, con la sua architettura post CCCP, attacchiamo a manetta la vecchia A jaLjublju, che Johnny II in gioventù deve aver sentito parecchie volte.

54300847 nPassaggio a Napapiiri per imbucare la letterina a Babbo Natale, anche se il mio regalo ce l’ho avuto già qualche giorno prima, e via per ritornare in Svezia.

Arrivati ad Amburgo ormai i km son diventati più di 8.000, carichiamo umani e mezzi trasportabili alla stazione di Altona con destinazione Villach. Ultimo sforzo atletico del mitico Testa Quedra che affronta la ripida salita al treno. Tommaso, cantarellando “missionimpossible”, immortala la mia espressione di ansia/terrore che va a finire direttamente su FB.

Torniamo a casa sotto una pioggia torrenziale. I sentimenti sono confusi, le immagini si accavallano nella mente, sembra che tutto sia stato irreale e con un’inspiegabile malinconia, già si pensa al dopo.

Ma se è vero che siamo fatti della materia di cui sono fatti i sogni,

il NordKapp ormai sarà per sempre parte di me.

Buon viaggio.

Angela

 capo-nordweb

 

 

 

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/groups/680186562062694/

Foto Album: https://www.facebook.com/groups/680186562062694/photos/

 

e-max.it: your social media marketing partner
 

Commenti   

 
0 #11 Caravanpetrol 2014-09-08 02:48
Brava Angela, hai risvegliato il desiderio di Grande Nord che sonnecchiava in me!
 
 
0 #10 albè 2014-09-07 13:06
::T
 
 
0 #9 Quatrelle57 2014-09-03 21:36
Angela, ho letto solo ora il tuo racconto e la prima cosa che mi viene in mente, in modo distinto, chiaro, ma quasi irrefrenabile è....grazie. Complimenti, il tuo racconto è ricco di valori che solo noi R4ttristi siamo pienamente in grado di comprendere, di condividere di .....invidiare. Ciao
 
 
0 #8 IMEASY 2014-09-03 20:43
Brava Angela...Mica eravate andati là a smacchiare le giacche di renna ::I
 
 
0 #7 luca66 2014-09-03 20:04
Angela mi devo complimentare con l'equipaggio per averti ...assecondato fino al ritorno a casa!!! ::D
Ed ora sul serio complimenti ancora per l'impresa e bel racconto...rega lacene altri!! ::T
 
 
0 #6 zannaisca 2014-09-03 07:54
Comunque ci tengo a precisare che io sono "POCHE chiacchiere e distintivo"! :lol:
 
 
0 #5 Angela 2014-09-03 06:59
Grazie ragazzi per avermi permesso di condividere il mio viaggio con voi.
::Z
Angela

PS:"Guru" per il 2015 vorrei andare a ........ :::LOSCRI
 
 
0 #4 erre4garage 2014-09-03 06:51
Grazie Angela!! ::T
 
 
0 #3 zannaisca 2014-09-03 05:02
L'ho detto che sei la mia preferita! ;-)
 
 
0 #2 khitarro 2014-09-02 21:58
Bravissima Angela ::T il tuo racconto è bellissimo!

ps:valli a capire sti "Guru"
 
 
0 #1 azazello 2014-09-02 21:02
Che avventura!
 
Registro Renault 4

logo3

Accedi o Registrati
Calendario eventi
<<  Novembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Mercatino News
spinterogeno completo usato per 1100 cc
Impianto Elettrico (11.11.2019)
collettore scarico nuovo
Meccanica (11.11.2019)
tappo benzina
Accessori (11.11.2019)
comando tergicristalli al volante
Impianto Elettrico (11.11.2019)
vetro scorrevole finestrino anteriore destro
Carrozzeria (11.11.2019)


 
= Ad with Photo
MERCATINO

 carrello